Depilazione in casa: i metodi infallibili per le zone sensibili.

Sapevate che i peli sul nostro corpo hanno una funzione ben precisa? Ossia quella di proteggere alcune zone, in modo particolare quelle più sensibili. Tuttavia, nonostante la natura ce li abbia donati, i peli sono un aspetto del nostro corpo del quale non siamo per niente orgogliosi: nessuna eccezione, donne e uomini allo stesso modo. Per questo, in primis su gambe, ascelle e nelle zone intime è abitudine depilarsi. E, a proposito di zone intime, togliersi i peli tra i glutei non è semplicissimo e ci sono alcuni aspetti di cui si dovrebbe sempre tenere conto. Vediamo di cosa si tratta. 

Pixabay

Rasarsi 

Depilarsi con il rasoio è uno dei metodi più diffusi, poiché ritenuto pratico e veloce. Tuttavia, va detto che agire con la lama sulla pelle bagnata o umida può provocare irritazioni, tagli ed escoriazioni. Fate attenzione ad utilizzare dei rasoi specifici per zone delicate, che abbiano almeno tre o quattro lame e una protezione in gomma. Non utilizzate il rasoio per più di una depilazione. Se questo è il metodo che utilizzate anche tra le natiche, fate attenzione a tenere salda la pelle del gluteo, mentre passate la lama, altrimenti potreste tagliarvi. 

Gillette Fusion 3

Dopo la rasatura, potete passare un poco di borotalco: allevierà i bruciori ed eviterà che lo "sfregamento" della parte vi provochi irritazioni. Lo svantaggio di questo metodo è che generalmente i peli ricrescono velocemente e che non sempre si è del tutto indenni da graffi e irritazioni. 

Ceretta

Un modo efficace per depilarsi tra le natiche è farsi la ceretta. Tuttavia, anche in questo caso, bisogna adottare alcuni accorgimenti. In primo luogo, i peli devono essere abbastanza lunghi (0,6 millimetri o di più), per far sì che la cera riesca ad afferrarli per bene e ad estirparli dalla radice. 

Di solito, ci sono due tipi di ceretta: "a caldo" e "a freddo". Vi consigliamo di scegliere sempre dei prodotti naturali, perché le sostanze chimiche che penetrano nella pelle durante la cera possono irritare visibilmente la zona. 

1. Ceretta a caldo: 

pema/shutterstock

Riscaldate la cera nel microonde o in un pentolino sino a che non diventa fluida. Stendetela sulla pelle, appoggiatevi la striscia depilatoria, lasciate aderire per almeno 15 secondi e poi tirate via. Fate attenzione: uno strappo deciso, anche se può far più male, è decisamente meglio. Potete ripassare la stessa striscia più di una volta ed eliminare gli ultimi peli con una pinzetta. 

Importante: si consiglia di non trattare la pelle con nessun prodotto cosmetico, olio o crema che sia. Evitare inoltre nelle successive 24 ore di fare sport, o movimenti troppo "bruschi", di fare docce troppo calde e di fare una sauna. La ceretta a caldo è estremamente efficace per la rimozione dei peli, ma bisogna essere molto cauti nel trattamento della pelle nella zona dei glutei, subito dopo, poiché potrebbe essere facilmente soggetta a bruciori e irritazioni. 

2. Ceretta a freddo: 

La ceretta a freddo è da molti considerata più dolorosa di quella a caldo, anche se questo dipende da persona a persona. Il principio è pressappoco lo stesso, l'unica differenza è che la cera è già sulle strisce, che vengono riscaldate un poco tra le mani, prima di essere applicate sulla pelle e tirate via. Accertarsi di strappare via la striscia nella direzione opposta rispetto a quella di crescita dei peli, per garantirsi una rimozione più efficace. 

Sugaring - Ceretta con lo zucchero

sa

Lo "sugaring", ovvero la ceretta che usa come ingrediente principale una pasta fatta di zucchero - è un trattamento tipico dei paesi arabi, ed è sempre più popolare anche in Occidente. La pasta zuccherosa è leggermente più liquida della cera utilizzata di solito. Questa pasta penetra con efficacia nella pelle e consente così di estirpare anche i peli più corti e radicati. Raramente si verificano irritazioni sulla pelle. 

Il principio dello "sugaring" è molto simile a quello della ceretta occidentale: si stende la pasta di zucchero, ancora calda, sulla pelle, e poi si procede alla rimozione dei peli. 

3 Alcuni trucchetti per facilitare la ceretta tradizionale e quella con lo zucchero

È possibile fare buon uso di alcuni semplici trucchetti per facilitare la depilazione dei glutei, sia quando si fa la ceretta sia quando si usa la pasta di zucchero. 

1. Accovacciarsi 

Appoggiate uno specchio abbastanza grande sul pavimento e poi sedetevi sopra a gambe aperte, come foste sedute su uno sgabello. Questa soluzione vi consentirà di "vedere chiaramente" le zone da depilare e lascerà libere entrambe le mani, che possono occuparsi così del trattamento. Geniale! 

2. "Bimbo felice"

Questa posizione è conosciuta come "bimbo felice" nello yoga. Sdraiatevi lungo la schiena, aprite le gambe e alzate le ginocchia cercando di portarle idealmente alle orecchie. Questa posizione, se assunta correttamente, si rivela essere molto comoda ed efficace per tenere la zona delle natiche rilassata e predisposta alla depilazione. 

3. Distendersi sul fianco

Un'altra posizione si può ottenere piegandosi e distendendosi su un fianco. Giratevi sul lato destro del corpo e distendete la gamba sinistra, tenendo piegata la destra: in questo modo procedere alla ceretta o allo "sugaring" dei vostri glutei sarà più semplice. Ripetete la stessa posizione, ma dall'altro lato. 

Come vedete, non è detto che utilizzare il rasoio sia necessariamente più efficace della depilazione con cera o zucchero. L'importante è adottare sempre degli accorgimenti, per fare in modo che la pelle del nostro corpo non si irriti, soprattutto nelle zone delicate - come d'altronde è il sedere. Se vi accrogete di irritazioni continue, a seguito della depilazione, vi consigliamo di consultare un'estetista, che saprà consigliarvi adeguatamente. 

Commenti

Scelti per voi