11 miti sulla gravidanza smascherati.

La gravidanza, nella vita di una coppia, è un momento molto particolare, per non parlare dell'esperienza vissuta in prima persona dalla futura mamma... Chi ci si è già trovata, o ha avuto persone care che hanno intrapreso questa magnifica avventura, sa bene quanto intensa sia la pioggia di consigli da parte di chiunque...

Le raccomandazioni e le cose da non fare assolutamente non si fanno attendere. Ma oggi vogliamo demistificare alcune credenze, che non hanno alcun motivo di continuare a circolare!

1. "Il parto cesareo è la soluzione più semplice" .

Snowy Day

Non sono poche le donne che decidono per un parto cesareo, sebbene possano averne uno naturale. Si tratta di una procedura che i medici suggeriscono solo in presenza di alcuni fattori che possono portare in sofferenza il bambino e/o la mamma. Quello che si sa è che si potrebbero avere delle complicazioni per gravidanze future, inoltre il recupero postoperatorio è sicuramente più lungo di chi ha avuto un parto naturale. Se possibile, quindi, meglio optare per il parto naturale.

2. "Un poco di alcol non fa male al bambino". 

Pair of Pregnant Nuns

Si tratta di una diceria che può avere conseguenze terribili sul feto. Non importa infatti quale quantità di alcol venga ingerita da una donna incinta, è come se a consumarla fosse il nascituro, con conseguenze che potrebbero risultare in danni permanenti a livello mentale e fisico. 

3. "I fianchi larghi facilitano il parto".

Creepy rubber baby with artificial birthing pelvis, Hackney, London, UK 2.JPG

Un tempo, i fianchi larghi venivano considerati un elemento di bellezza e le donne che erano così fortunate da averli si riteneva avessero maggiore facilità nel partorire. In realtà, a contare non sono i fianchi, ma il canale attraverso il quale il feto deve passare: ma anche in questo caso non è detto che il parto sia poi semplice. 

4. "Le donne che dormono in posizione supina possono danneggiare il bambino".

Per molto tempo si è creduto che dormire in posizione supina non fosse di alcun aiuto per il feto. Anche se in un primo momento potrebbe sembrare logico, in realtà si tratta di qualcosa di totalmente infondato, dal momento che l'utero, e quindi anche il nascituro, sono protetti da una muscolatura solida che non può essere danneggiata dalla pressione del peso del corpo. Si scelga quindi la posizione che concilia meglio il sonno!

5. "Le nausee si hanno solo al mattino". 

Uno dei segni più evidenti (oltre alla pancia) che si è incinta sono proprio le nausee. Circa l'80% delle donne ne soffrono durante la gravidanza e non solo al mattino. Inoltre, non è neanche vero che le si ha solamente nei primi tre mesi, alcune future mamme le hanno fino al parto. 

6. "Il bambino non ha percezione del mondo esterno". 

Pixabay

Per lungo tempo si è pensato che i bambini iniziassero a osservare e fare esperienza del mondo, solo dopo essere nati. In realtà, diversi studi hanno dimostrato che il feto ha il suo daffare nel grembo materno: la voce della mamma lo calma, per esempio, se c'è una luce puntata sulla pancia si gira, nel caso la trovi eccesivamente forte. 

7. "Non si dovrebbe praticare la corsa durante la gravidanza".

Essere incinta non significa smettere di allenarsi. Anzi, semmai il contrario! Per esempio, la corsa fa molto bene e aiuta anche a combattere le nausee. Certo se non lo si è mai fatto in vita propria, bisognerebbe sempre prima consultare il proprio medico, così come nel caso di pressione alta. 

8. "Durante il parto si perde tutto il peso accumulato durante la gravidanza".

Chiaramente parte del peso viene perso al momento del parto, visto che il bambino non è più nel grembo materno, insieme a placenta e fluidi. Tuttavia, i chili in più accumulati nei nove mesi non scompariranno automaticamente, ci vorrà del tempo.

9. "Tutte le donne si sentono molto felici durante la gravidanza".

 

Ein Beitrag geteilt von Rae (@raeyingart) am

Chi le guarda dall'esterno pare pensare che le donne incinta abbiano sempre un aspetto raggiante e felice. Ma non è esattamente così, nonostante le future mamme non vedano l'ora di conoscere il proprio figlio, gli sbalzi ormonali non sempre regalano momenti di serenità. In alcuni casi, cadono addirittura in una forte depressione che deve essere curata tempestivamente. 

10. "Troppe ecografie fanno male al nascituro".

Isabelle Ultrasound

Sia la madre che il feto non corrono alcun rischio durante l'ecografia: non vi è infatti alcuna emissione di radiazioni e la velocità degli ultrasuoni è tale da non rappresentare alcun pericolo.

11. "La forma della pancia rivela il sesso del nascituro".

Instagram/_sabo24 Instagram/jessi_cakeorlando

Sono molti i genitori che non vedono l'ora di conoscere il sesso del proprio figlio. Si dice che a seconda della forma e della grandezza della pancia si possa desumere se si sia in attesa di un maschietto o di una femminuccia. Ma le cose non sono così semplici, dal momento che il peso e la forma della pancia dipendono anche tanto dalla posizione del feto e dal suo peso. Meglio quindi affidarsi all'ecografia!

Aver letto che alcune di queste credenze siano semplicemente delle dicerie mi ha rassicurato. L'unica grande verità, che dovremmo sempre ricordare, è che in caso di dubbi, dovremmo rivolgerci al medico di famiglia o al ginecologo. Nessuno meglio di loro sa come stanno effettivamente le cose. 

Commenti

Scelti per voi