Gravidanza gemellare assai rara: la madre è sotto continuo stress.

Lisa Hansen, americana, ha avuto quella che si potrebbe definire una gestazione difficile, da manuale. Non aspetta solo due gemelli, ma i medici hanno scoperto che la sua è una gravidanza monoamniotica e monocoriale: i figli vengono dallo stesso zigote e condividono la stessa placenta.

Youtube/Lisa Hansen

Si tratta di gravidanze molto rare e ad alto rischio e il ginecologo che la segue non ha mai visto un caso prima di allora, anche se si dice pronto a monitorare e assistere la donna durante i 9 mesi. La situazione è non solo pericolosa per la madre, ma c'è anche un 50% di possibilità che i bambini vengano al mondo morti. Ecco perché Lisa deve essere tenuta sotto stretta osservazione in ospedale, a partire dal quinto mese. La donna è molto stressata ma, per fortuna, il marito, gli amici e i parenti le offrono tutto il supporto di cui ha bisogno.

Youtube/Lisa Hansen

Anche dopo aver eseguito ben 30 ecografie, i medici non riescono a determinare il sesso dei bambini, ma hanno visto con chiarezza che il cordone ombelicale è attorcigliato intorno al collo di uno dei due. Il bambino potrebbe morire asfissiato se non si procede con estrema cautela e precisione.

Youtube/Lisa Hansen

Lisa sperava di poter avere un parto naturale, ma il personale dell'ospedale ha deciso di procedere con un taglio cesareo, dal momento che è più sicuro sia per lei che per i nascituri. Il marito le è stato vicino fino al momento di entrare in sala operatoria.

Youtube/Lisa Hansen

L'intervento, per fortuna, si conclude con successo e le due bambine, Rover e Piper, nascono sane, anche se devono trascorrere 6 settimane in terapia intensiva prima di poter andare a casa con i genitori.

Youtube/Lisa Hansen

Dopo 14 settimane Lisa ha potuto lasciare l'ospedale con le neonate tra le braccia. E le due sono già inseparabili, ovviamente!

Youtube/Lisa Hansen

Nel video di seguito è stata ricostruita (in inglese) la storia di questa mamma coraggiosa e delle sue bambine:

Ogni nascita è una gioia, ma mi sento di dire che questi genitori avevano delle ottime ragioni per essere al settimo cielo, quando hanno potuto finalmente stringere le loro figlie. E le immagini ci raccontano di che legame speciale unisce già queste due sorelle. Auguriamo loro una vita insieme molto felice!

Commenti

Scelti per voi