7 cibi rischiosi per la salute provenienti da tutto il mondo.

Alcune persone hanno bisogno di una scarica di adrenalina e sono quindi alla ricerca costante di avventura: ad esempio praticando sport estremi, come paracadutismo o bungee jumping, si vuole fuggire alla routine della vita quotidiana. Ma a volte anche una semplice visita al ristorante può offrire un sacco di brividi - almeno se si ordina uno dei seguenti 7 alimenti - i quali, se cucinati nel modo sbagliato o consumati crudi, possono rapidamente compromettere la nostra salute. 

shutterstock/Ondrej Schaumann

1.) Pesce palla

L'alimento più noto presente in questa lista è sicuramente il Fugu, ovvero una specialità giapponese ricavata dalla carne del pesce palla, l'unica parte non tossica di questo animale. Soprattutto nella pelle, nel fegato e nelle ovaie delle femmine, è contenuta tetradotossina, la quale può provocare nel corpo umano una paralisi solo dopo 45 minuti dall'assunzione. 

In Giappone, il pesce palla può essere preparato e servito solo con una licenza, il che significa che non ci sono praticamente morti causate da Fugu. Statisticamente, si è calcolato che cinque giapponesi muoiono ogni anno a causa del Fugu: si tratta di persone che preparano impropriamente il pesce o ne hanno consumano una parte intossicante.

imgur/murkas

2.) Akee

Il frutto dell'albero che reca lo stesso nome è coltivato nelle regioni tropicali e subtropicali in tutto il mondo, ed è frutto nazionale in Giamaica: qui l'akee è un piatto popolare, cucinato con pesce saltato e merluzzo salato. L'olio d'akee è una parte importante della dieta di molti giamaicani.

Ma a parte la polpa, il frutto di akee e il suo seme sono velenosi. Se si desidera mangiare dell'akee, bisogna assicurarsi che il frutto non sia stato già inciso e che sia fresco, poiché i frutti acerbi e troppo maturi sono velenosi, portando anche alla morte, nel peggiore dei casi.

Wikimedia Commons/CC BY-SA 3.0/Rik Schuiling

3.) Anacardi

Non preoccupatevi: potete continuare a comprare e consumare gli anacardi senza problemi, purché li acquistiate al supermercato. Tutto ciò che arriva sul banco del supermarket, infatti, è stato precedentemente trattato ed è edibile. Allo stato grezzo, tuttavia, i noccioli di questa frutta secca presentano alcuni rischi. 

Il guscio degli anacardi contiene un olio chiamato acido anacardico, che ha un effetto irritante per la pelle, e può provocare irritazioni e allergie, come ad esempio succede con l'edera velenosa. 

imgur

4.) Manioca

La manioca è una pianta coltivata nei tropici e subtropici, i cui tuberi sono utilizzati come alimento - una sorta di sostituto delle patate. Inoltre, la farina di manioca può essere utilizzata in modo simile alla farina di grano.

Allo stato grezzo, tuttavia, i tuberi sono velenosi. Una volta consumati, i tuberi crudi rilasciano cianuro o acido cianidrico, motivo per cui devono essere prima bolliti, cotti o comunque trattati.

shutterstock/LOVE_CHOTE

5.) Tegillarca granosa

Questa tipologia di mollusco bivalvo, caratterizzato dal corpo morbido e rosso, è diffuso nel Pacifico ed è coltivato principalmente in Asia, in acquacoltura. Questi animali vivono in ambienti poveri di ossigeno, dove si nutrono, tra gli altri, di batteri e virus come epatite A, epatite E, tifo o dissenteria, allo scopo di ottenere le sostanze nutritive necessarie per sopravvivere.

Tutto ciò fa sì che il consumo del mollusco sia estremamente pericoloso per la salute. Tuttavia, si ritiene che si tratti di un alimento molto gustoso, e, in barba alle norme di sicurezza, ad esempio a Shangai viene cucinato solo brevemente, cosa che non uccide di fatto i patogeni. Altrove, viene addirittura consumato curdo! 

Wikimedia Commons/CC BY 2.0/Stefan

6.) Cervello di scimmia

Chiunque abbia visto il film "Indiana Jones e il tempio maledetto" ricorderà benissimo la scena del banchetto durante il quale viene servito del cervello di scimmia per dessert. Il cervello di scimmia era una prelibatezza in Cina, durante la dinastia Qing, nel XVIII secolo. Oggi, le autorità cinesi puniscono il consumo con pene che durano fino a 10 anni, nell'interesse del benessere degli animali.

In generale, il consumo di cervello di scimmia può causare malattie cerebrali negli esseri umani e trasmettere malattie virali, come l'Ebola, dagli animali all'uomo.

shutterstock/Oleg Senkov

7.) Polipo vivo

È piuttosto raro che si ordini del San-nakji, un piatto tipico in Corea del Sud, al cui interno il polipo è ancora vivo. Generalmente l'animale viene ucciso e tagliato a pezzi prima di essere servito. Tuttavia, a causa del particolare sistema nervoso del polipo, i tentacoli possono ancora avere attività nervosa, il che permette loro di muoversi, anche se "postumi".

Pertanto, vi è il pericolo di soffocare nel consumo di San-nakji, se le ventose lungo i tentacoli hanno mantenuto la loro forza di presa e si attaccano alla gola. Molti coreani preferiscono quindi pezzi molto tritati... come biasimarli?!

shutterstock/successo images

Siamo sicuri che questi alimenti rischiosi alletteranno, e incuriosiranno alquanto, tutti i drogati di adrenalina... Tuttavia, non dimentichiamo che non solo i piatti esotici possono essere pericolosi: a volte basta una lisca di pesce o una nocciolina! L'attenzione a tavola non è mai abbastanza, non trovate? 

 

 

Fonte:

brightside

Commenti

Scelti per voi