Rimedi naturali contro caduta dei capelli, unghie fragili e insonnia.

Milioni di donne e uomini soffrono di problemi come caduta dei capelli, unghie fragili e insonnia. Per molti, si tratta di problemi che sono stati quasi "normalizzati", con i quali si convive. Il fatto è che, spesso, i rimedi che si trovano al supermercato o in farmacia non si rivelano assolutamente efficaci. 

PhotoMediaGroup/shutterstock

Nella maggior parte dei casi, queste problematiche nascondono sintomi ben precisi, da ricondurre alla mancanza di determinati nutrienti - vitamine, minerali e proteine. Se nella vostra dieta c'è un alto consumo di zuccheri, cibi grassi e confezionati e, al contrario, poca frutta e verdura, dovreste fare attenzione ai seguenti consigli, per poter anche fare dei collegamenti con i disturbi di cui soffrite. 

1. Vitamina H (biotina) contro caduta dei capelli e unghie fragili

My toes

La vitamina H, anche chiamata biotina, può aiutarvi a prevenire l'eccessiva perdita di capelli. Questa vitamina, infatti, fa sì che la radice del capello sia saldamente ancorata alla cute, protegge e rinforza i capelli, impedendo l'insorgenza di doppie punte. Inoltre, la biotina riduce le infiammazioni dei follicoli piliferi sul cuoio capelluto. La vitamina H può essere di gran supporto nel trattamento delle unghie fragili. La troviamo nei cereali integrali, nel latte, nel tuorlo d'uovo, nel fegato, nella farina d'avena e nella frutta secca. 

2. Ferro contro la caduta dei capelli, insonnia e unghie sottili  

40+23 - $(*$#&%  !!

La carenza di ferro è un disturbo di cui soffrono in particolare le donne; è dovuta, nella maggior parte dei casi, al ciclo mestruale. In prima battuta, si può prevenire questo problema consumando della carne o, se non la si mangia, altri alimenti che ne sono ricchi. Il ferro è responsabile di un adeguato apporto di ossigeno alle cellule e, come componente dell'emoglobina nel sangue, ha un ruolo fondamentale per il fabbisogno di energia. Un'insufficienza di ferro può portare a diversi sintomi: difficoltà di concentrazione, perdita di capelli, unghie che si sfaldano, lacerazioni alla bocca e insonnia. 

Il ferro si trova principalmente nella carne, nel pesce, nei legumi, nei semi di zucca, nelle lenticchie e nella soia. Poiché la vitamina C ne migliora l'assorbimento, si consiglia di assumere un bicchiere di succo d'arancia, o un frutto a vostra scelta (in primis gli agrumi), oppure ancora della verdura, come ad esempio cavolfiore, broccolo e cavoletti (appartenenti alla famiglia dei flavonoidi).

3. Zinco contro diminuzione dei capelli e unghie che si sfaldano  

Pixabay

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la maggior parte delle persone assume la metà della quantità di zinco necessaria. Lo zinco è molto importante per un buon funzionamento del sistema immunitario, e per avere unghie e capelli forti. Non ha solo proprietà anti-infiammatorie, ma è anche responsabile del trasporto di più di 200 proteine responsabili di vari processi metabolici nel corpo. Lo zinco, inoltre, promuove la rigenerazione cellulare, dunque una crescita più veloce dei capelli. Poiché questo oligoelemento concorre alla formazione di cheratina, grazie ad un apporto adeguato le unghie delle nostre mani e dei nostri piedi ne possono giovare in modo sostanziale. 

Lo zinco si trova, ad esempio, nel formaggio (come l'emmental), negli arachidi, nella carne, nel pesce, nelle ostriche e nelle lenticchie. 

4. Vitamina A (Retinolo) contro perdita dei capelli

Pixabay

La vitamina A è molto importante soprattutto per la salute degli occhi. Non vedere distintamente al buio è un segno comune di una carenza di vitamina A. Quello che molti non sanno è che una mancanza di questa vitamina può portare a sintomi come perdita di capelli, perdita di appetito o acne. Per fare in modo che i nostri capelli crescano forti e sani, si dovrebbe garantire al nostro corpo un adeguato apporto di retinolo.

Le carote, l'olio di pesce, i peperoni, le albicocche e il formaggio sono particolarmente ricchi di vitamina A. Tuttavia, bisogna ricordare che troppo retinolo può essere pericoloso. Pertanto, la somministrazione di compresse di vitamina A deve essere assunta solo sotto controllo medico. 

5. Vitamine del gruppo B contro caduta dei capelli e insonnia

Pixabay

L'acido folico, le vitamine B6 e B12 devono essere presenti nel corpo, in modo che il cosiddetto "metabolismo C1" possa funzionare in modo adeguato. Una carenza delle vitamine del gruppo B può portare, tra l'altro, a stanchezza, irritabilità e insonnia. Fanno parte dello stesso gruppo anche B3 (niacina) e B5 (acido pantotenico), che sono particolarmente importanti per la pelle e i capelli. Queste vitamine attivano i processi metabolici nella radice dei capelli e prevengono la produzione eccessiva di sebo della pelle. Impediscono anche le infiammazioni sul cuoio capelluto.

Per assumere la quantità necessaria di vitamine del gruppo B, bisognerebbe consumare uova, latticini, cereali integrali, noci, legumi, spinaci, broccoli, pomodori, banane, miglio, fagioli, piselli, patate e carne. I vegani (in alcuni casi, i vegetariani) dovrebbe integrare la vitamina B12 con degli integratori, poiché questa vitamina si trova solo in alimenti di origine animale.

6. Proteine contro capelli sottili e unghie fragili

Pixabay

Le proteine sono necessarie per la formazione di cheratina, che rinforza i nostri capelli e le unghie. Per la loro salute, dovremmo assumerne in quantità adeguate. Le troviamo in alimenti come latte e derivati, carne, germogli di soia, patate e legumi. 

7. Rame contro perdita di capelli

Il rame è un minerale molto importante per la formazione dei globuli rossi, per guarire dalle ferite, per rinforzare il sistema immunitario e per favorire l'assorbimento del ferro nell'organismo. Il rame è anche responsabile della salute dei nostri capelli, e una mancanza del minerale può portare ad avere capelli fragili e che crescono con difficoltà. 

Il rame è presente nella frutta secca, nei semi, nei legumi, nel pesce. E chi avrebbe mai pensato che questo minerale  fosse presente anche nel caffè e nel cioccolato! 

8. Magnesio contro l'insonnia

Pixabay

Una mancanza di magnesio può portare a tensione muscolare e crampi, nonché a disturbi del sonno. Sotto la guida dello studioso di scienze sportive Elmar Wienecke, un gruppo dell'Istituto Max Planck di Monaco, in Germania, ha dimostrato con i propri studi che un'assunzione regolare e adeguata di magnesio può essere di grande aiuto per chi soffre di insonnia. I partecipanti allo studio che assumevano regolarmente delle pastiglie di magnesio hanno riscontrato molti meno problemi nel sonno rispetto a coloro che non ne stavano assumendo affatto. 

In generale, non c'è la necessità di assumere delle pasticche di magnesio, a mò di integratore - è sufficiente integrarlo attraverso gli alimenti che ne sono ricchi, come mandorle, noci, riso, fiocchi d'avena, marzapane e cioccolato fondente.   

Se volete scoprire se avete delle mancanze di vitamine, sali minerali o altri componenti, dovreste sottoporvi a un esame del sangue. Solo così potrete sapere se e quando cominciare una cura, assumendo medicinali o integratori.  Allo stesso modo, una dieta varia e bilanciata può venire sicuramente in vostro aiuto, sostenendo un buon funzionamento dell'organismo. 

Commenti

Scelti per voi