5 ragioni svelano il perché dei buchi nelle magliette.

Ci sono degli avvenimenti della vita di tutti i giorni che proprio non trovano spiegazioni: come mai quando si ha fretta si è sempre nella fila più lenta al supermercato? E perché il gatto del vicino sembra amare il nostro giardino per i suoi bisogni? E ancora: da dove vengono i buchi sulla nostra maglietta preferita?

Non abbiamo la risposta per tutto, ma oggi vogliamo aiutarvi a capire cosa causi quei fastidiosi strappi sulle t-shirt.

pint1

1. Abrasione

Ebbene sì, la causa principale dei buchi sulle magliette sarebbe il contatto diretto con fibbie della cintura, bottoni dei pantaloni, cerniere e tutto quello che normalmente indossiamo per completare il nostro abbigliamento prima di uscire di casa. Da non trascurare anche azioni quotidiane che prevedono "sfregamento", come il lavaggio dei piatti.

pint1

2. Lavaggio

Anche durante il bucato si possono commettere degli errori che danneggiano le magliette: i ferretti dei reggiseni sono pericolosissimi! Ecco perché questo capo dovrebbe essere lavato a parte o previamente inserito in un sacchetto. Stesso rischio rappresentano le cerniere di gonne e pantaloni: assicuratevi che siano sempre chiuse prima di avviare la lavatrice. Se si volesse eseguire un lavoro certosino, si potrebbero anche lavare separatamente capi con bottini, fibbie e ganci, per veri professionisti!

Unsolved Laundry Mysteries: How does a bra hook manage to snag a tiny hole in the mesh of my shorts and get so twisted up?

3. Bassa qualità del tessuto

Nell'80% dei casi, i buchi nelle magliette si devono alla qualità (bassa) del tessuto. Le fibre sottili, la lavorazione a basso costo e i processi aggressivi di tintura o sbiancatura non allungano la vita dei nostri capi. 

Suggerimento: al momento dell'acquisto, è possibile determinare la qualità del tessuto tirandolo leggermente e poi sfregandolo. Se vi accorgete che si forma della peluria, allora avete scelto un capo di bassa qualità. 

pint1

4. Lavatrice

A volte, le cause vanno ricercate nella lavatrice. Bottoni e chiusure lampo a volte perdono pezzi microscopici che rimangono sl tamburo dell'elettrodomestico e vanno quindi a danneggiare le magliette. Servendovi di un vecchio collant di nylon potete "ispezionare" l'interno della lavatrice e rimuovere questi residui.

Spesso, comunque, si tratta semplicemente del processo di lavaggio: le fibre si gonfiano e si contraggono a causa dell'acqua calda.

pint1

5. Tarme

Tutti le temono e, sopratutto, i buchi causati dalle tarme sono difficili da distinguere a occhio nudo. Generalmente hanno una forma irregolare e si concentrano in alcune parti della maglietta. Se comunque non siete sicuri, mettere un prodotto anti-tarme in armadi e cassetti non guasta.

Se pensate di avere le tarme, dovreste lavare tutti i vestiti e pulire a fondo le pareti di armadi e cassetti. Un'alternativa al lavaggio è il congelatore: le basse temperature vengono male tollerate dalle tarme. La lavanda o un pezzo di sapone aiutano anche nella prevenzione.

poss. Tineola bisselliella (NH266)

Finalmente chiarito il mistero! Adesso non ci resta che prestare attenzione a ferretti e fibbie e, soprattutto, a puntare con decisione sulla qualità dei nostri acquisti!

Commenti

Scelti per voi