15 errori comuni che si commettono quando si fa il bucato.

La maggior parte di noi se ne occupa almeno una volta a settimana. Sembra semplice, ma in realtà non è propriamente così: fare il bucato non è solo mettere i panni nella lavatrice e azionare un tasto... Non ci credete? Ecco a voi 15 errori comuni commessi quando si lavano i nostri panni: 

1. Chiusura lampo

Quando lavate i vostri panni insieme ad un capo che ha una zip, ad esempio un paio di jeans, dovreste fare attenzione a non lasciarla aperta, altrimenti potrebbe agganciarsi agli altri tessuti e danneggiarli. 

Weerachai Khamfu/shutterstock

2. Costume da bagno

I costumi da bagno sono fatti di un tessuto che mal si presta al lavaggio in lavatrice, il quale può danneggiarli facendo perdere al capo forma ed elasticità. Per questo, sempre meglio lavarli a mano. 

Summer Swimsuit Sew-Along!

3. Ammorbidente

Cattive notizie per gli amanti dell'ammorbidente: lavare gli asciugamani e trattarli con questo prodotto contribuisce a renderli senz'altro più morbidi, ma diminuisce la capacità del tessuto di assorbire acqua... quella che dovrebbe essere la loro funzione! 

Teerasak Ladnongkhun/shutterstock

4. Lavare la lavatrice 

Se la lavatrice è sporca, sarà molto meno efficace durante il lavaggio del vostro bucato. Per pulirla e disinfettarla sarà sufficiente ogni tanto fare un lavaggio "a vuoto", senza vestiti nel cestello, utilizzando solo acqua e aceto. 

Pixabay

5. Troppo caldo

Guardate con attenzione le etichette dei capi, prima di lavarli: non è sempre necessario lavare tutto in acqua calda. Un lavaggio in acqua tiepida contribuirà a trattare il bucato in modo più delicato, senza danneggiare forma e tessuto - e anche le vostre bollette ne beneficeranno! Non dimenticate inoltre che alcuni tessuti, come lana e seta, vanno lavati sempre in acqua fredda. 

Tuttavia, se di recente siete stati ammalati e volete eliminare i germi sui vostri capi, potrete farlo efficacemente con un lavaggio in acqua calda. 

alexialex/shutterstock

6. Senza pause 

Lavare i vostri panni facendo passare poco tempo tra un programma e un altro garantisce più efficacia. Meglio approfittare finché l'acqua e l'ingranaggio sono caldi. 

Bright clothes in laundry basket, on color background

7. Troppa candeggina

Se siete soliti usare la candeggina quando fate il bucato, dovreste sapere che questo prodotto non è l'ideale per la consistenza e il colore di molti tessuti. Sappiate, inoltre, che alcuni studi hanno dimostrato che i bambini che crescono in una casa dove c'è una scarsissima presenza di batteri e polvere (dovuta ad una pulizia eccessiva e all'uso massiccio di detergenti chimici) sono maggiormente soggetti a sviluppare allergie e ad avere problemi legati al sistema immunitario. 

AngieYeoh/shutterstock

8. Calzini che spariscono

Spesso ci chiediamo perché i calzini spariscono mentre facciamo il bucato... Presto detto: questi ultimi tendono ad infilarsi in angoli nascosti della lavatrice, ad esempio al di sotto del cestello (come nella foto qui sotto). Oltretutto la situazione tende a danneggiare entrambi: macchinario e capi da lavare. Per cui fate maggior attenzione la prossima volta, vedrete che non sparirà più nessun calzino. 

Imgur/20jlamorticella

9. Biancheria per il letto

La biancheria per il letto, come lenzuola o federe del cuscino, dovrebbero essere lavate una seconda volta, dopo un normale lavaggio, solo con acqua, per essere sicuri che i capi siano completamente privi di sapone. 

kissen

10. A ciascun tessuto il suo lavaggio 

Fate il vostro bucato accordando i capi non solo in base al colore, ma anche - e soprattutto - in base al tessuto. Il cotone necessita di un certo tipo di lavaggio, che sarà diverso dai capi sintetici, e ancora dalla biancheria e dai delicati in genere. 

Papa Annur/shutterstock

11. Giacche in piuma d'oca

Se volete pulire in lavatrice giacche in piuma d'oca non dimenticate di inserire nel cestello alcune palle da tennis: i capi in questione mantettano la loro forma. Incredibile ma vero. 

daunenjacke

12. Troppo detergente

Lavare i panni utilizzando troppo detergente contribuirà a produrre maggiore schiuma e, di conseguenza, servirà più acqua per il risciacquo. Durante il lavaggio, la lavatrice tratta la schiuma come fosse sporco. Per impedire che questo deteriori i vostri capi e faccia consumare all'elettrodomestico troppa energia usate meno sapone. 

schaum

13. Arieggiare la macchina

Per mantenere la lavatrice pulita e impedire che si formi della muffa, è buona abitudine lasciarla aperta per un poco, regolarmente. C'è infatti il pericolo che lungo le parti che rimangono umide dopo il lavaggio possano formarsi funghi e batteri. Per non parlare del cattivo odore...

Per cui, d'ora in avanti, lasciate lo sportello del cestello aperto per un po' dopo il lavaggio, affinché l'interno si asciughi per bene. Ne guadagnerete in salute. 

lueften

14. Strofinare eccessivamente

Non crediate che strofinare i capi all'infinito contribuisca a togliere le macchie in modo efficace: in realtà non fa altro che rovinare il capo ancora di più! Strofinare il tessuto, infatti, fa sì che la macchia si espanda. È più saggio, al contrario, intervenire direttamente sulla macchia con un detergente appropriato, oppure consultare online alcune istruzioni specifiche per il tipo di macchia (ad esempio vino rosso, caffè, ecc.). 

Djem/shutterstock

15. Ammorbidente naturale e alternativo

Al posto di un ammorbidente chimico, acquistato al supermercato, potreste prendere in considerazione di utilizzare prodotti naturali, come l'aceto o la menta. In pieno rispetto dell'ambiente e delle vostre finanze! 

lueften

Siamo sicuri che con questi consigli intelligenti e naturali potrete fare il bucato in tutta sicurezza d'ora in avanti, risparmiando tempo, energie e sicuramente denaro. E i vostri capi dureranno molto di più nel tempo. 

Fonte:

wunderweib

Commenti

Scelti per voi